Comune di Motta Montecorvino (Fg) - Sito Istituzionale

  • Venerdi, 14 dicembre 2018

Sei in: Homepage / Fiscalità Locale / Imposta Municipale Propria (I.M.U.) / La Base Imponibile

La Base Imponibile

La base imponibile si ottiene aumentando del 5% la rendita catastale dei fabbricati e del 25% il reddito dominicale dei terreni (NB - l'aumento percentuale va applicato sempre, anche sulle nuove rendite catastali), applicando al valore ottenuto i seguenti moltiplicatori:

 

La base imponibile ottenuta viene moltiplicata per l'aliquota di competenza.

Dall'imposta ottenuta si tolgono le detrazioni, se spettanti.

La detrazione va suddivisa in parti uguali tra coloro che ne possono usufruire e nel rispetto del numero di mesi di occupazione.

Non è tassabile come fabbricabile, previa comunicazione presentata nei termini, il terreno destinato all'attività agro-silvo-pastorale a cura del proprietario coltivatore diretto o imprenditore agricolo professionale iscritto negli elenchi della previdenza agricola, salvo il caso di reale utilizzazione edificatoria.

Per i terreni agricoli posseduti da coltivatori diretti o imprenditori agricoli l'imposta si calcola sul valore eccedente gli € 6.000,00 con la riduzione:

Per il comune di Motta Montecorvino i terreni agricoli sono esenti dall'applicazione dell'imposta in quanto rocadenti in zona montana.

Per i fabbricati rurali, iscritti al catasto terreni (da regolarizzare entro il 30/11/2012) unica soluzione entro il 17 dicembre.

Le unità immobiliari classificate nel gruppo catastale E sono esenti da IMU.

La base imponibile è ridotta del 50% per i fabbricati di interesse storico e artistico e per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati (per il periodo in cui sussistono le condizioni).